Il quarto numero

Squilla il telefono sul mio tavolo. Una signora mi chiede se può venire da un comune non troppo distante per comprare il bue e l’asinello, e le luci colorate dell’albero di Natale. Ascolto rispettoso la signora che parla, ed è come rispondere disperati alle domande del prof senza neanche avere aperto il libro, perchè “tantoContinua a leggere “Il quarto numero”